Franz Hummel,

pilota, primatista e organizzatore di eventi !

Da bambino andava a vedere correre suo padre sul mitico Autodromo di Linas-Montlhéry, vicino a Parigi. Da allora la passione per le automobili non l’ha più lasciato!

Come pilota arrivò 3° al Volant Shell del 1973 sul circuito di Magny-Cours e divenne istruttore presso la prestigiosa scuola Winfield. Nel 1975 partecipò alla sua prima 24 ore di Le Mans a bordo di una Lola Roc 2 litri. Nel 1977 partecipò al Rally di Montecarlo a bordo di un’Alpine Renault e alla 24 ore di Le Mans a bordo di una Porsche 934 Turbo. Nel 1986 vinse con Jean-Pierre Malcher la 6ª edizione della 24 ore di Chamonix a bordo di una Citroën Visa Officielle. Nel 1992 partecipò alla 1ª edizione della Parigi-Mosca-Pechino.

Questo primatista batté diversi record di traversata dei continenti, tra cui quello da Città del Capo ad Algeri in solitaria (qui sotto troverai un video sulla Transafrican Challenge 1990). Con questo record, ancora imbattuto, vinse il “Master de l’Aventure Humaine 1991” davanti a Hubert Auriol e Ari Vatanen.

Nel 2006 Franz ottenne la Legione d’onore come pilota e organizzatore di corse automobilistiche per mano del grande alpinista Maurice Herzog.

Franz ha ricevuto anche altre onorificenze: pochi anni dopo essere stato nominato Cavaliere dell’Ordre des Coteaux de Champagne in compagnia di Ari Vatanen, venne nominato Cavaliere di Tastevin al Castello di Clos de Vougeot in Borgogna.

In qualità di organizzatore, Franz collaborò alla Ronde Hivernale 1970 e continuò a sviluppare la 24 ore di Chamonix. (“Ice Games”).

Ispirato da un’idea di Rémi Depoix, lanciarono insieme il Festival dell’automobile di Chamonix. Creò anche delle corse su ghiaccio in Canada, Finlandia, Italia e Russia con la F.I.A. Oltre ai Week-Ends de l’Excellence Automobile de Reims-Gueux e a Les Grandes Heures Automobiles nell’autodromo dove andava a vedere correre suo padre.

Con il Driver’s Rally Franz vuole rendere omaggio ai luoghi che hanno segnato la sua storia automobilistica. Il Sudafrica, punto di partenza della sua traversata in solitaria verso Algeri. Il Quebec, la regione in cui si è recato quasi 40 volte per lavorare ai suoi eventi automobilistici. E Chamonix, il campo base di tutte le sue avventure, dove ha partecipato allo sviluppo della Ronde Hivernale, della 24 ore di Chamonix e del Festival dell’automobile. Sarà per lui un immenso piacere condividere con te tutti questi rally.

Record Città del Capo > Algeri in solitaria nel 1990

Record Città del Capo > Algeri in solitaria nel 1990